Travel Page by Planet Ranger
Home search About Advice

Matteo in Middle East

Diary Entries

Friday, 03 March 2006

Location: Varanasi, India

Il 15 di Maggio 2005 ho lasciato Londra. Anno di svolta.
Ma forse i veri cambiamenti sono iniziati il 26 di dicembre dell' anno prima con un sogno, un incidente stardale ed un telegiornale. TSUNAMI e la seguente partenza come volontario per lo Sri Lanka.
31 dicembre tra il 2004 e il 2005 aereo per Colombo. Buon capodanno a tutti...
Sbarco, IOM e il campo di sfollati ad Ampara, l'area piu distrutta dello Sri Lanka.
L' essere la', sul campo portando il mio aiuto da una televisione in italia a dove le telecamere rubano le immagini. Il POTER fare le cose quando uno decide di farle. Questa la mia prima realizzazione.
La morte, la distruzione, lo sconvolgimento e la fugacita' del tempo...quello stesso tempo che in 10 minuti ti puo cambiare la vita senza un minimo di preavviso. L IMPOSSIBILITA' ed INUTILITA' di fare piani a lungo termine. Questa la mia seconda realizzazione.
Finita l'emergenza e ritorno a Colombo. Una birra, la vista dell'oceano ora tranquillo, un patto di samgue ed una solenne promessa: NON VIVERE UNA VITA BANALE E HIC ET HUNC (qui ed adesso).

Londra, un ufficio ed ancora uno scermo di un computer.Tanti numeri.
I dubbi ( o un momento di lucidita') e la lettera di dimissioni, un giorno come un altro o l' inizio di un nuovo giorno.
Pochi mesi dopo la partenza dopo 3 anni in UK. Prima Parigi e poi a casa.
I dubbi, le incertezze e l'accumularsi dei problemi.
Finalmente la via d'uscita, un biglietto aereo: Milano-Amsterdam-Quito.
Ben venuto in Sud america, ben venuto in Ecuador.
La voglia di mescolarsi, di chiudere gli occhi e assorbire l'ambiente attorno, con i suoi rumori e odori.
Tutto nuovo tutto ancora lontano da me..


Thursday, 23 February 2006

Location: Orchha, India


I know that every single person that talks or thinks about India thinks about spirituality and religion and meditation and bla bla bla…. But I have to tell you that up to now I have seen other aspects that you will not think about and I sow and experience only a little bit of spirituality and meditation…
Until now I have seen a loot of mass tourism and people always trying to get money out of you, not much help and not freedom of talking with somebody without expecting the same question…sir where are you form , give me some rupees sir! Or come to my shop only 5 minutes sir, just looking sir….!!! You have to bargain everything and everywhere !! it is creazyyyyyyyyy!!!
The most meditative moment that I had was actually the second day I was here… I was in Delhi and my friend has just arrived. I went to meet her at the airport and we went to sleep. During the night I felt suddenly terrible sick… I had the felling as to trough up. I went to the toiled but instead of troughing up I fainted…. Trust me, I never fainted in my life. I have no clue for how long I have been unconscious in that toiled but I only remember that I only woke up when a strange noise became louder and louder in my ears… it was a strange voice that was quite familiar to me but still i couldn’t understand it. …up to that moment when this noise was so strong that woke me completely up. It was the moazen (I think you spell in that way) that was calling all the Muslim to prey. this happen every morning around 6 o clock. I got up and I went to bed a bit confused. Around 11 I woke up and I was feeling fine, no problem at all whatsoever!
I don’t know the meaning of that but It was a bit mystical, trust me!!!!

But I forgot to tell you about the first day in Delhi ….ok I ll leave that for later!...see the updates…

Sunday, 05 February 2006

Location: delhi, India

Questa sera mi sono seduto in un angolo di una vietta di delhi a fumarmi una sigaretta. Ho scelto proprio quel punto perche vi era una ragazza che stava cucinando su un piccolo falo’, acceso li fuori dall suo uscio di casa. il sedermi li a guardare il fuoco mi dava un senso di pace.ascoltavo musica indiana e mi ero seduto per terra. un uomo subito mi ha offerto di sedermin su una seggiola, gli ho sorriso, l ho ringraziato ma ho preferito starmene li in disparte. un bambino ha iniziato a fissarmi e si e avvicinato incuriosito; gli ho messo le cuffie sulle orecchie e si e messo a ridere. dopo alcuni secondi me le ha ridate ed e tornato da sua mamma che stava cucinando.
Pensavo...
sia che tu nasca ricco sia che tu nasca povero, nasci con un fardello che ti devi portare dietro in questa vita.

pensavo..
molta gente mi parla di spiritualita, di cambiamenti di modo di pensare e di quant altro l india e la sua poverta ti possano toccare. bho, io piu vedo questa poverta piu mi incazzo e meno mi viene da parlare o di pensare di spiritualita ma invece ho una gran voglia di essere piu conscio della mia fortuna e del tornare un giorno a casa e metteremi a sfruttare tutte queste fortune e potenzialita ceh qualcosa o qualcuno mi ha dato.
pensavo.....

che vuol dire essere ricco e che vuol dire essere povero...

pensavo....

cavolo voglio arrivare ad avere una posizione di influenza un giorno perche alla fine e la che si decidono e si fanno le cose importanti. nn basta fare del volontariato per cambiare seriamente qualcosa. per cambiare qualcosa o comunque fare qualcosa per davvero devi avere la possibuilita di far valere le tue decisioni. questo la fai se sei in una certa posizione.
pensavo....
aveva ragione chiara..

pensavo...

it is the attitute...e si, e l attitutide ceh deve cambiare in una persona. e li che la spiritualita, la meditazione, la filosofia o che altro ti possono aiutare. in questo e nn in altro.
la cosa difficile e svetgliarsi tutti i giorni con la mentalita giusta, con la stessa mentalita da oggi esco e spacco i culi ai passeri. la mentalita da oggi devo uscire e fare qualcosa. non il rimandare tutto a domani o il pensare che quello che ieri avevi pensato oggi gia nn vale piu perche perche e perche....

pensavo...
Matteo it is the attitute..... e ci pensio e ci penso e ci penso da quel giorno Eva....

pensavo....
che figlio di put#### mio zio E.e che mia nonna M...non esiste piu per me.

pensavo... pensavo ..pensavo...





Leave a Message

Name:

Email (optional):

Message:

Travelling Soon?

Get Your own Planet Ranger Travel Page. Click Here